Delibera ANAC 294/2021 e attestazioni OIV

Come ogni anno è richiesto agli OIV o organismi con funzioni analoghe di predisporre le attestatzioni sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione prevista dall’art. 14, co. 4, lett. g), del D.Lgs. n. 150/2009. Quest’anno sono state introdotte alcune novità importanti, prima fra tutte la modifica dei termini entro cui effettuare tali adempimenti: infatti attestano la pubblicazione dei dati al 31 maggio 2021 e procedereanno con la pubblicazione, nella sezione «Amministrazione trasparente» o «Società trasparente», entro il 30 giugno 2021. Altra novità rilevante è che sempre entro tale data, 30 giugno 2021,  la sola griglia di rilevazione è trasmessa dal RPCT ad ANAC all’indirizzo di posta elettronica: attestazioni.oiv@anticorruzione.it.

Scopo di questo articolo è rispondere a poche e semplici domande, che ti permetteranno di inquadrare l’argomento, capire se rientri tra i soggetti obbligati a tali adempimenti e quale documentazione occorre produrre.

Scopriamolo insieme.

 

Di cosa tratta questa delibera?

La delibera 294 del 13 aprile 2021 illustra le modalità di predisposizione delle attestazioni da parte degli OIV o organismi con funzioni analoghe in merito all’attestazione sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione prevista dall’art. 14, co. 4, lett. g), del D.Lgs. n. 150/2009, articolo che prevede quanto segue: “L’organismo Indipendente di Valutazione della performance promuove e attesta l’assolvimento degli obblighi relativi alla trasparenza e all’integrità di cui al presente Titolo”.

 

Chi sono i soggetti tenuti alla pubblicazione?

Nel caso specifico le società/enti che devono compiere tali adempimenti sono:

 

  • pubbliche amministrazioni;
  • enti pubblici economici, società ed enti di diritto privato in controllo pubblico (art. 2-bis, co. 2, D. Lgs. 33/2013);
  • società a partecipazione pubblica non di controllo (art. 2-bis, co. 3, primo periodo del D. Lgs. 33/2013);
  • associazioni, fondazioni ed enti di diritto privato, con bilancio superiore a 500.000 euro, che esercitano funzioni amministrative, attività di produzione di beni e servizi a favore delle amministrazioni pubbliche o di gestione di servizi pubblici.

 

Chi deve predisporre la documentazione richiesta?

I documenti richiesti devono essere redatti dall’OIV o altro organismo/soggetto con funzioni analoghe.

 

Se la società/ente non dispone dell’Organismo Individuale di Valutazione (OIV)?

Nel caso in cui l’ente sia privo di OIV, o organismo o altro soggetto con funzioni analoghe agli OIV, l’attestazione e la compilazione della griglia di rilevazione è effettuata dal RPCT (nel caso delle società a partecipazione pubblica non di controllo dal rappresentante legale , nelle associazioni, fondazioni e enti di diritto privato dal rappresentante legale o dall’organo di controllo, ove previsto), specificando che nell’ente è assente l’OIV o altro organismo con funzioni analoghe e motivandone le ragioni.

 

Per quali dati è richiesta l’attestazione?

L’attestazione deve tener conto dello stato di pubblicazione dei dati al 31/05/2021. I dati la cui pubblicazione si chiede di attestare, in particolare, sono: Per le pubbliche amministrazioni – Performance (art. 20) – Bilanci (art. 29) – Beni immobili e gestione patrimonio (art. 30) – Controlli e rilievi sull’amministrazione (art. 31) – Bandi di gara e contratti (art. 37) – Interventi straordinari e di emergenza (art. 42)  Per gli enti pubblici economici, società e enti di diritto privato in controllo pubblico – Selezione del personale (art. 19) – Bandi di gara e contratti (art. 37) – Beni immobili e gestione patrimonio (art. 30) – Controlli e rilievi sull’amministrazione (art. 31) – Servizi erogati (art. 32 e solo per il SSN anche art. 41, co. 6) – Altri contenuti / accesso civico (Linee guida ANAC determinazione n. 1134/2017) Per le società a partecipazione pubblica non di controllo – Bilanci (art. 29) – Servizi erogati (art. 32 e solo per il SSN anche art. 41, co. 6) – Bandi di gara e contratti (art. 37) Per le associazioni, fondazioni e enti di diritto privato (art. 2-bis, co. 3, secondo periodo, D.Lgs. 33/2013) – Bilanci (art. 29) – Servizi erogati (art. 32 e solo per il SSN anche art. 41, co. 6) – Bandi di gara e contratti (art. 37)

Quali sono i documenti da pubblicare?

I documenti da dover produrre sono tre:

 

  • Documento di attestazione: è richiesto di attestare l’assolvimento di alcuni obblighi di pubblicazione, concentrando l’attività di monitoraggio su quelli ritenuti particolarmente rilevanti sotto il profilo dell’uso delle risorse pubbliche. L’attestazione deve tener conto dello stato di pubblicazione dei dati al 31.05.2021.
  • Griglie di rilevazione composta da due parti. Il foglio n. 1 «Pubblicazione e qualità dati» permette di documentare la verifica, effettuata nella sezione “Amministrazione trasparente” dei siti web delle amministrazioni/enti/società, sulla pubblicazione dei dati oggetto di attestazione, nonché sulla loro qualità in termini di completezza, aggiornamento e formato. Nello svolgimento di queste verifiche, si attribuirà un valore, per ciascun obbligo oggetto di attestazione, in tutti i campi della griglia di rilevazione, avendo cura di inserire il valore “n/a” (non applicabile) solo nei casi in cui i dati non ricorrano strutturalmente presso le amministrazioni/enti considerati. Non sono ammessi campi vuoti, ossia privi di uno dei suddetti valori. Ne consegue che eventuali campi non compilati saranno ritenuti equiparati al valore “0”. Tutti gli OIV, o gli altri organismi o altri soggetti con funzioni analoghe, sono tenuti a compilare il foglio n. 1. Al contrario il foglio n. 2 «Uffici periferici» (presente solo nella Griglia di rilevazione 2.1) consente di documentare la verifica intesa ad accertare se la pubblicazione dei dati presenti nel sito web dell’amministrazione centrale ovvero nei siti degli uffici periferici, laddove esistenti, si riferisca a tutte le predette strutture, anche con riguardo alla completezza dei dati. Tale foglio è compilato, pertanto, solamente dagli OIV, o dagli altri organismi con funzioni analoghe, dei Ministeri e degli Enti pubblici nazionali con uffici periferici.
  • Scheda di sintesi sulla rilevazione degli OIV o organismi analoghi: l’OIV o gli altri organismi o soggetti con funzioni analoghe indicano la data di svolgimento della rilevazione, elencano gli uffici periferici e descrivono le modalità seguite ai fini dell’individuazione delle predette strutture, indicano le procedure e le modalità seguite per la rilevazione nonché gli aspetti critici riscontrati nel corso della rilevazione ed eventuale documentazione da allegare.

 

Dove va pubblicata la documentazione prodotta?

I documenti (attestazione, griglia di rilevazione e scheda di sintesi) vanno pubblicati nella sezione “Amministrazione trasparente” o “Società trasparente”, sotto-sezione di primo livello “Controlli e rilievi sull’amministrazione”, sotto-sezione di secondo livello “Organismi indipendenti di valutazione, nuclei di valutazione o altri organismi con funzioni analoghe”, “Attestazioni dell’OIV o di altra struttura analoga nell’assolvimento degli obblighi di pubblicazione”, entro il 30 giugno 2021.

 

Dove posso trovare il testo completo della delibera e i modelli allegati?

La Del. n. 294 del 13 aprile 2021 e  i modelli degli allegati sono scaricabili al seguente link: Delibera 294/2021

 

 

Devo comunicare qualcosa ad ANAC?

Questa è la grande novità introdotta dalla delibera; a differenza degli anni passati infatti, quest’anno, sarà onere del RPCT, entro e non oltre il 30 giugno 2021, inviare la sola griglia di rilevazione all’indirizzo di posta elettronica prediposoto da ANAC: attestazioni.oiv@anticorruzione.it.